Cosmeco

venerdì, 05 luglio 2019

Le macchine agricole per la coltivazione dell’anguria

I macchinari prodotti da Cosmeco per coltivare al meglio il cocomero

Dolcissimo e rinfrescante frutto estivo, il cocomero, o Citrullus lanatus, è in realtà un ortaggio, appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, delle quali fanno parte anche i meloni e i cetrioli. Coltivato inizialmente nell’Africa subtropicale, la sua produzione si è presto diffusa in tutto il mondo, anche grazie ad una costante crescita della richiesta. Al fine di ottenere un raccolto proficuo, tuttavia, sarà necessario preparare il terreno in modo adeguato, utilizzando macchinari agricoli specifici per la coltivazione dell’anguria, come quelli progettati da Cosmeco.

Quali sono i macchinari aziendali più adatti?

Passione, attenzione per il cliente ed un costante sviluppo di innovative soluzioni tecnologiche da inserire nei propri mezzi agricoli: questi sono gli aspetti che contraddistinguono Cosmeco fra le società del settore di riferimento. Questa filosofia di lavoro, inoltre, ha permesso al team di professionisti aziendale di ampliare costantemente il proprio catalogo e proporre, così, un ampio numero di macchinari per la coltivazione dell’anguria, che si adattano perfettamente alle diverse tipologie di terreni. Fra i modelli proposti, ad esempio, potrete scegliere fra:

L’utilizzo degli scavafossi, in particolare, si rivela utile per chi deve effettuare canali di drenaggio tra una serra e l’altra e per rincalzare il nylon.

Quali vantaggi offrono?

Scegliere di affidarsi ai mezzi Cosmeco per questa attività agricola significa migliorare la qualità e l’efficienza del proprio lavoro. Quelle progettate dall’azienda, infatti, sono macchine per la coltivazione del cocomero in grado di meccanizzare l’attività. Tutto questo è reso possibile perché le tecnologie a disposizione permettono di:

  • Ridurre ii tempi di esecuzione delle attività
  • Migliorare la qualità del prodotto finale
  • Semplificare e velocizzare la copertura del suolo coltivato con film plastici o con tessuti in fibra TNT agrotessile (pacciamatori)
  • Proteggere le piante dalle basse temperature e anticipare il raccolto di qualche settimana (copritunnel)
  • Arieggiare al meglio il terreno tra le file dei tunnel e rincalzare il film (rincalzatunnel)
  • Direzionare l’acqua piovana in eccesso e rincalzare il nylon (scavafossi)

Oltre la scelta dei macchinari: i consigli utili a una corretta coltivazione

Proprio come il melone, il seme dell’anguria necessita di una temperatura superiore ai 24 gradi per nascere e ai 30° per crescere. Oltre a questi aspetti, inerenti alle condizioni climatiche e da tenere in considerazione per un raccolto prolifico, sarà necessario:

  • Scegliere un terreno non arido e ricco di nutrienti
  • Innaffiare ogni 3 giorni, circa, il terreno (le piante non hanno bisogno di molta acqua)
  • Estirpare regolarmente le erbacce, anche dalla base della pianta

Più dettagli sui macchinari Cosmeco?

Qualora abbiate bisogno di un preventivo personalizzato o se volete ottenere più dettagli sulle macchine per la coltivazione delle angurie prodotte da Cosmeco, non dovrete fare altro che utilizzare il modulo presente nella sezione contatti. In poco tempo e in maniera esaustiva, l’azienda sarà lieta di rispondere a tutte le vostre domande.

condividi questa pagina